“Cyberwiser.eu, un cyber range per la formazione accademica in cyber security” di Gianluca Dini

Con l’aumentare della dipendenza dai sistemi TIC, qualsiasi impresa di qualsiasi settore si trova ad affrontare rischi informatici che possono raggiungere livelli drammatici nel caso di infrastrutture critiche. È pertanto fondamentale poter contare su professionisti della cybersecurity altamente qualificati e multidisciplinari.

Denominato anche “poligono cyber” o “poligono virtuale”, un cyber range è una piattaforma hardware e software che consente al personale preposto alla gestione e alla difesa delle reti e dei sistemi informativi di esercitarsi in scenari di complessità reale. Grazie all’utilizzo di un cyber range è possibile eseguire attività di formazione e simulazione di attacchi informatici che sarebbero altrimenti irrealizzabili su sistemi in produzione. Tali attività possono includere i diversi livelli e protocolli della comunicazione di rete, i vari paradigmi computazionali (ad esempio, il web) e i vari domini applicativi (ad esempio, i sistemi informativi aziendali o i sistemi per il controllo industriale).

L’obiettivo del progetto EU H2020 Cyberwiser.eu (Grant Agreement no. 786668) è creare una soluzione di formazione sulla cybersecurity completa, integrata e completamente personalizzabile che incorpori una piattaforma di cyber range ed una suite completa di corsi di certificazione basati sul web.

Nel progetto Cyberwiser.eu (https://cyberwiser.eu/), l’Università di Pisa è responsabile della realizzazione di un pilota per la validazione della piattaforma in ambito accademico. Il pilota consiste nella progettazione e nella realizzazione sulla piattaforma di un certo numero di esercitazioni pratihe da erogare nell’arco del 2020 all’interno degli insegnamenti del Corso di Laurea in Ingegneria Informatica, del Corso di Laurea Magistrale in Computer Engineering e del Master di I Livello in Cybersecurity

Un progetto, quindi, che considero strategico dal punto di vista della formazione e a cui partecipo per l’Università di Pisa in qualità di docente del Corso di Laurea Magistrale in Computer Engineering e del Master in Cybersecurity, insieme all’ing. Dario Varano, già allievo della prima edizione del Master, e all’ing. Mariano Basile, studente del programma di dottorato in Ingegneria dell’Informazione.